Fabriano Film Fest, svelato il programma della quinta edizione

Al via il Festival Internazionale del cortometraggio in programma al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano il 9, 10 e 11 giugno. Sono 22 i corti in concorso provenienti da tutto il mondo

Gli organizzatori del Fabriano Film Fest

FABRIANO – Al via la quinta edizione del Fabriano Film Fest, il Festival Internazionale del cortometraggio in programma al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano il 9, 10 e 11 giugno. Sono 22 i corti in concorso provenienti da tutto il mondo.
Protagonista il cortometraggio e il suo linguaggio breve, immediato, difficile, ironico, tagliente, sorprendente. Molte le novità di questa edizione che vede protagonista da una parte il cinema con i suoi appassionati, registi, sceneggiatori, attori, nuovi talenti e dall’altra, la città di Fabriano che per tre giorni ospita il variegato, creativo, affascinante mondo del cortometraggio offrendo il meglio di sé con scenari suggestivi, arte, buona cucina.
Il Fabriano Film Fest grandi emozioni in piccole dosi organizzato dall’Opificio delle Arti in collaborazione con Cahiers du Cinéma – Espressione Image, giunto alla sua quinta edizione, è diventato negli anni punto di riferimento per gli addetti ai lavori ricavandosi uno spazio importante nel contesto nazionale e internazionale. Il Festival è gemellato infatti con le Città Creative Unesco per il Cinema Bradford, Galway, Roma e Busan e ci saranno le proiezioni fuori Concorso di cortometraggi provenienti dai loro Festival. L’impegno costante degli organizzatori, la passione, l’attenzione alla qualità e la capacità di trasferire la passione per il cortometraggio alla città della carta, hanno permesso al Fabriano Film Fest di crescere in termini qualitativi, di adesioni e di presenze. Un fiore all’occhiello per la città di Fabriano e per le Marche. Il Festival è patrocinato dalla Regione Marche – Distretto Culturale Evoluto Valle della Creatività, dal Comune di Fabriano e dalla Fondazione Marche Cultura.

Sono 22 i corti in gara, selezionati tra i moltissimi arrivati da oltre 60 Paesi e saranno proiettati nelle serate di venerdì 9 e sabato 10 giugno presso il Museo della Carta di Fabriano con ingresso gratuito.
Dieci i premi per i vincitori delle diverse categorie del Festival. Oltre all’assegno di mille euro per il miglior film, sono previsti altri premi offerti dagli sponsor tecnici, per un valore totale di 10.000 euro. Ma veniamo alle novità che la direzione artistica di Valentina Tomada ha dedicato a questa edizione del Festival con particolare attenzione a temi sociali di grande attualità.

Quest’anno un ruolo da protagonista lo avranno i ragazzi con un argomento scomodo e drammaticamente attuale come il bullismo. “Bullo non è bello” infatti è il bando al quale possono partecipare i ragazzi delle scuole superiori di Fabriano. Scrittura di un soggetto per clip, spot o cortometraggio sul tema del bullismo, i migliori saranno premiati nella serata inaugurale e la direzione del Festival si impegna a realizzare l’idea del vincitore per l’edizione del Fabriano Film Fest 2018.

LEGGI IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE
Fabriano Film Fest dal 9 all’11 giugno

Altra novità è l’istituzione della Giuria Giovani che assegnerà un premio al miglior film e sarà formata da un massimo di 20 studenti selezionati grazie al supporto di docenti e presidi delle scuole superiori. Un’altra novità è l’istituzione del Premio Filigrana d’Autore che sarà assegnato quest’anno al regista Alessandro D’Alatri. Oltre alla proiezione dei 22 cortometraggi in Concorso il Festival anche quest’anno dà l’opportunità al pubblico di studenti, appassionati, talenti emergenti, curiosi e turisti di partecipare gratuitamente non solo alle proiezioni, ma anche a workshop, seminari ed eventi cinematografici di altissimo livello come “Con il trucco e con l’inganno” make up show del sabato mattina con inizio alle 10.30 presso il chiostro minore del complesso San Domenico, o “Il Pitch: l’anima della storia”, con Severino Iuliano che ci insegnerà come presentare un soggetto in modo esaustivo e persuasivo, sempre nel chiostro minore del Museo domenica alle ore 11. Come tradizione chiuderà il festival il concerto “L’orchestra leggera” del fisarmonicista Diego Trivellini.

I premi di questa edizione saranno realizzati dall’artista Roberto Mannino, autore della mostra “Waterworks” nel chiostro minore del Museo della Carta e della Filigrana.
Tra gli ospiti di questa edizione ricordiamo: Daniele Ciprì, affermato direttore della fotografia e regista, presidente della giuria, lo sceneggiatore e regista Alessandro D’Alatri, l’attore Roberto Nobile grande amico del Festival e del commissario Montalbano che presenterà fuori concorso il suo documentario “Miseria e Nobiltà sul mestiere dell’attore”, con una serie di testimonianze dei volti noti del panorama attoriale italiano e l’attore Giorgio Colangeli. Valentina Tomada presenta le tre giornate del Festival con l’attrice Barbara Begala.
La realizzazione del Fabriano Film Fest ad ingresso libero e gratuito è stata possibile grazie al consolidato sostegno della Fondazione CR Fabriano e Cupramontana; ai principali sponsor Eldis, DOT 618, Cantina Bisci e Residenza La Ceramica che darà ospitalità ai talent del festival; a Airforce – Made in Fabriano Academy e Halley Informatica; agli sponsor tecnici Suoni, LVR, Virtual Studio, Panalight, Tracce, Lambda; al media partner Radio Gold; al Comune di Fabriano che ha messo a disposizione i prestigiosi spazi del Museo della Carta e della Filigrana; all’accademia Poliarte di Ancona per aver messo a disposizione dei ragazzi che documenteranno l’evento; a Instant Help per la fornitura di materiale tecnico; all’enoteca-birreria Lo Sverso per deliziarci con aperitivi nei momenti di pausa; agli Hotel, B&B, Trattorie, Osterie e Ristoranti di Fabriano convenzionati; ai Volontari #FFF Crew. A tutti va il ringraziamento di Opificio delle Arti.