Danni alle auto per le buche, il Comune dovrà pagare

Torna alta la polemica sulle condizioni dell’asfalto a Fabriano. Una delle ultime segnalazioni risale a qualche giorno fa, quando si è sfiorato un frontale in via Dante, arteria trafficatissima e porta di accesso alla città

La buca incriminata

FABRIANO – Il tentativo di schivare una buca profonda in strada a Fabriano e l’incidente frontale sfiorato. È andata peggio all’automobilista che seguiva. La buca l’ha centrata in pieno e i danni all’automobile sono stati ingenti. Tanto da doversi arrestare e chiedere aiuto.

Torna alta la polemica sulle condizioni dell’asfalto in più strade, anche non secondarie, di Fabriano. L’ultima segnalazione è giunta per via Dante, arteria trafficatissima e porta di accesso alla città, venendo dalla SS. 76. Nei giorni scorsi, con le condizioni atmosferiche non ideali, tanta pioggia e quindi visibilità limitata, si è rischiato grosso.

Infatti, un’automobile di grossa cilindrata che aveva come senso di marcia direzione semaforo della Pisana, all’improvviso ha sterzato, invadendo parzialmente il senso opposto di carreggiata. Solo per la prontezza di riflessi di entrambi i guidatori, si è evitato l’incidente frontale. Infatti, chi ha sterzato lo ha fatto per evitare di finire con gli pneumatici dentro una buca che di certo avrebbe causato danni.

Manutenzione stradale carente

Neanche un minuto dopo e, la fortuna e la prontezza di riflessi, non ha assistito un altro automobilista di Fabriano. Quest’ultimo, infatti, non è riuscito a evitare la buca di via Dante perché ormai si era riempito di pioggia e, quindi, sembrava non esserci. «Ma la parte anteriore della mia auto ha sentito invece la sua presenza, molto bene», racconta l’uomo. «L’impatto mi ha fatto sobbalzare nell’abitacolo e per fortuna la mia velocità era moderata. Eppure, sono stato costretto a fermarmi e accostare il veicolo per i danni conseguenti. È chiaro che, dopo un’attenta valutazione con il meccanico e il mio agente assicurativo, mi rivolgerò a un legale per intentare causa al comune di Fabriano. Non è possibile, infatti, non essere sicuro in strada. E non chiedo su strade secondaria, neppure in quelle principali come via Dante».

Si prospetta, dunque, un potenziale risarcimento danni per la mancata manutenzione stradale. Le segnalazioni sono molteplici e in più punti della città. C’è da sperare che i soldi messi a bilancio per la manutenzione stradale vengano effettivamente impiegati entro poco tempo.