Fabio Mazza nuovo commissario Capo della Polizia di Fabriano

Succede a Sandro Tommasi. Originario del ferrarese, 34 anni, sposato e padre di due bambine, nei giorni scorsi ha già incontrato il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, il vescovo della Diocesi Fabriano-Matelica, mons. Stefano Russo, e tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine presenti in città

Fabio Mazza, nuovo commissario Capo
Fabio Mazza, nuovo commissario Capo

FABRIANO – Insediato ufficialmente il nuovo commissario Capo del commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano. Fabio Mazza, 34 anni originario del ferrarese, sposato e padre di due bambine, ha preso il posto di Sandro Tommasi. «Nei giorni scorsi ho avuto il piacere di incontrare il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, il vescovo della Diocesi Fabriano-Matelica, mons. Stefano Russo, e tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine presenti in città. Ho percepito da questi incontri una grande stima nei confronti della Polizia e di questo devo rendere merito ai miei predecessori», le prime parole del neo-commissario Capo.

Per Mazza si tratta del secondo incarico ai vertici dopo, i due anni trascorsi a Belluno in qualità di dirigente della Polizia Stradale. «Durante la mia formazione sono stato assegnato per qualche tempo alla Questura di Ancona. Ed è anche per questo motivo che ho deciso di accettare, con entusiasmo, il trasferimento a Fabriano. Si tratta di una realtà interessante che sta vivendo cambiamenti sociali importanti negli ultimi anni. Una città che si aspetta una presenza capillare della Polizia e, per questo, cercherò di proseguire il lavoro svolto da chi mi ha preceduto, cercando di implementarlo ulteriormente».

In città dai primi di marzo, il commissario Capo ha già avuto modo di farsi un’idea rispetto alle criticità. «Le vedo essenzialmente legate al mondo del lavoro. Non vedo particolari emergenze, ma c’è una situazione da tenere sotto costante monitoraggio. Credo che sia molto importante presidiare il territorio, rendendo sempre più visibile la presenza della Polizia. Ovviamente, ci sarà un coordinamento con tutte le forze dell’ordine presenti a Fabriano in modo tale da rendere, sempre più, efficiente ed efficace il presidio del territorio».

Dunque, servizi esterni con pattuglie e agenti anche in borghese. Il tutto finalizzato alla prevenzione di tutte le tipologie di reato, dai furti allo spaccio di droga, passando per la sicurezza nelle strade e nei loghi di lavoro e di aggregazione.