Europeo di enduro a Fabriano, Alessandro Battig protagonista assoluto

«Ottima organizzazione del Moto Club Artiglio», dice Franco Gualdi, coordinatore del Comitato Federale. Ecco tutti i vincitori della prova continentale e della tappa del Campionato Regionale che è stata inserita nella manifestazione

Il podio della prima prova del Campionato Europeo: da sinistra Macoritto, Battig e Micheluz
Il podio della prima prova del Campionato Europeo: da sinistra Macoritto, Battig e Micheluz

FABRIANO – Quattro piloti italiani sono stati protagonisti della prima prova del Campionato Europeo di enduro, svoltasi a Fabriano nel fine settimana appena trascorso (14 e 15 aprile) catalizzando entusiasmato e attenzione, grazie alla collaudata organizzazione del Moto Club Artiglio che ha così visto confermata la fiducia degli organi federali nazionali ed internazionali.

È stato nuovamente il triestino Alessandro Battig, pilota Kawasaki, a dominare la Over 250 4 tempi e la classifica assoluta, dove ha preceduto per una ventina di secondi – dopo le nove prove speciali – il friulano di San Daniele, Lorenzo Macoritto (Husqvarna) che l’ha spuntata di nuovo nella classe Junior E2/E3. Terzo assoluto il campione europeo in carica, il bresciano Matteo Pavoni (KTM), che ha da parte sua dominato la classe 250 2T.  Al quarto posto troviamo il pordenonese Maurizio Micheluz (Husqvarna), che non ha avuto rivali nella 250 2 tempi. Primo degli oltralpe, il francese Hugo Blanjoue (KTM) che ha lottato con il ceko Krytof Kouble (KTM) e Macoritto per il vertice della combattuta Junior E2/E3.

Europeo di enduro a Fabriano

Ecco tutti i vincitori della prova continentale e della tappa del Campionato Regionale che è stata inserita nella manifestazioneLEGGI L'ARTICOLO: http://www.centropagina.it/fabriano/europeo-enduro-fabriano-alessandro-battig-protagonista-assoluto/

Geplaatst door CentroPagina op maandag 16 april 2018

Nelle restanti classi, il sardo Claudio Spanu (Husqvarna) si è ripetuto nella Junior Under 21 e Tommaso Montanari su KTM nella 250 4 tempi l’ha spuntata sullo svizzero Jonathan Rossé (Yamaha). Nella Junior E1 si è imposto il francese Thomas Dubost (KTM), mentre il polacco Sebastien Krywult (KTM) ha bissato la vittoria nella Senior. Anche tra le ragazze valori ben definiti, con il secondo successo del weekend per la finlandese Sanna Karkkainen (KTM).

«I complimenti che ho sentito fare dai piloti e dagli addetti ai lavori delle diverse nazioni non erano di circostanza, hanno trovato la gara molto bella, grazie ad un gran lavoro dello staff del Moto Club Artiglio e della FMI – ha commentato nel dopo gara Franco Gualdi, coordinatore Comitato Federale Enduro. – Qui a Fabriano hanno organizzato anche gare più importanti, quindi non è certo una novità. Gli stranieri tornano tutti nelle loro nazioni con grande soddisfazione. Per quanto riguarda i nostri ragazzi, hanno fatto ancora meglio delle previsioni».

Sempre a Fabriano, domenica 14 aprile, si è svolto anche la terza prova del Campionato Regionale marchigiano, con un centinaio di enduristi in gara. Ed è stato un successo, perché i partecipanti hanno avuto l’occasione più unica che rara di confrontarsi con il percorso studiato per il Campionato Europeo e l’opportunità di gareggiare nella stessa giornata e sulle orme di 150 campioni provenienti da 17 nazioni diversi.

Venendo ai risultati del Campionato Regionale, ecco com’è andata.

Nella Top Class Marche, sul podio sale Nicolò Mori del Motoclub Ostra, secondo classificato Roberto Bazzurri di Ragni Fabriano e terzo Federico Ulissi del Motoclub Ostra.

Nella categoria Cadetti Marche, primo Petrolati Gabriele di Over Competition Mx, mentre nella categoria Junior Marche Alessio Caselli di Ragni Fabriano, secondo classificato Marco Cofani del Motoclub Artiglio, terzo posto per Riccardo Tosti di Castrum e quarto posto per Vittorio Pettinari di Pistello Macerata.

Nei Senior Marche, il Motoclub Matelica conquista con Pignani Paolo il primo posto, con Conti Giacomo Maria il terzo e Milli Francesco il quinto. Mentre secondo classificato è Lorenzo Rastelletti di Pistello Macerata e quarto Giunta Mattia del Motoclub Montefeltro.

La categoria Major 2 Tempi Marche ha visto Bagaglia David del Motoclub di Ostra imporsi e mentre il motoclub Titano di San Marino si posiziona al terzo posto con Muccioli Fabrizio e al quinto posto con Castellani Matteo, il secondo posto è andato a Marco Grassi del Team Benelli Sant’Angelo e Stacchiotti Siliano del Gruppo Sorci Verde di Loreto occupa il quarto posto.

La Major 4 tempi Marche ha visto imporsi Antonella Marco del Motoclub Andrea Marchetti di Osimo, al secondo posto Brisigotti Michele del Titano e al terzo Pierini Massimo del Motoclub Ostra.

Nei Veteran Marche, i primi due posti vanno a Bazzurri Sergio e Chiavini Lucio della Ragni Fabriano e il terzo posto a Lanci Claudio del Motoclub Ostra.

Nei Territoriali 2 T Marche, il primo posto conquistato da Ferroni Sergio del Motoclub Artiglio di Fabriano, secondo posto a Marcolini Gioele del Motoclub di Comunanza e Gabriele Orlandi  del Motoclub Montefeltro al terzo posto.

La categoria Territoriali 4T Marche, al primo posto Mantini Matteo del Motoclub Matelica, Principi Massimo del Gruppo Sorci Verdi di Loreto e Ciampini Francesco di Castrum, Motoclub di Roccafluvione.

Nella classifica squadra s’impone Ostra, poi Matelica, seguito dal Motoclub Artiglio di Fabriano, Pistello di Macerata, poi Castrum di Roccafluvione e sesto posto per il motoclub Amatori Fuoristrada Sibillini.

Nella Top Class Marche, sul podio sale Nicolò Mori del Motoclub Ostra