Denunciato un 24enne di Fabriano per tentato furto e porto abusivo d’armi

Il giovane è stato denunciato dagli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza fabrianese, coordinato dal commissario Capo, Sandro Tommasi. Preziosa la segnalazione da parte di un residente di via Veneto

Il materiale sequestrato al 24enne dagli agenti di Polizia

FABRIANO – Tentato furto aggravato e porto abusivo d’armi. Questa le accuse di cui dovrà rispondere un 24enne di Fabriano denunciato dagli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza fabrianese, coordinato dal commissario Capo, Sandro Tommasi. Una preziosa segnalazione da parte di un residente di via Veneto ha aiutato i poliziotti a sventare il proposito criminale.

Il giovane – con precedenti specifici – ha provato a introdursi all’interno dello stabile che, per molti anni, ha ospitato la sede distaccata a Fabriano dell’Università.

Ieri sera, 11 gennaio, intorno alle 21, al centralino del commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano, è giunta una telefonata. Un residente in via Veneto ha allertato gli agenti circa la presenza di una figura che si aggirava con fare sospetto nei pressi della struttura che ha ospitato, per anni, l’università a Fabriano.

Immediatamente, una pattuglia si è precipitata sul posto. Gli agenti hanno scorto il giovane, con un cappuccio in testa per non farsi riconoscere, mentre cercava di rompere il lucchetto del cancello dell’ex Ateneo della città della carta.

Secondo il piano criminale del 24enne, già conosciuto alle Forze dell’ordine per precedenti specifici, una volta rotto il lucchetto, si sarebbe diretto verso il cortile laterale presente nel plesso universitario. Questa zona è assolutamente priva di luci e, quindi, il malvivente avrebbe potuto agire indisturbato.

Probabilmente forzando una finestra per potersi, quindi, introdurre all’interno dei locali dello stabile e qui rovistare fra le ex aule in cerca di materiale da rubare. Per dare successo al suo intento criminale, il 24enne aveva in mano due grosse chiavi inglesi.

Ma gli agenti del commissariato fabrianese sono riusciti a bloccarlo prima che riuscisse a rompere il lucchetto. Perquisito sul posto, i poliziotti hanno trovato all’interno della tasca grande del giacchetto, un’ascia lunga circa 35 centimetri. Condotto in commissariato, il 24enne è stato denunciato tentato furto aggravato e porto abusivo d’armi.