Dimentica sul treno un borsello con hashish, denunciato

L'uomo, un italiano, si è rivolto alla Polizia Ferroviaria di Fabriano chiedendo di aiutarlo a recuperare il proprio bagaglio. Poi la scoperta dello stupefacente da parte degli agenti

La stazione ferroviaria di Fabriano

ANCONA – Naconde hashish nel borsello ma lo dimentica sul treno, denunciato un 49enne. Il fatto è accaduto il giorno dell’Epifania, in mattinata. L’uomo S.F., italiano, si è rivolto alla Polizia Ferroviaria di Fabriano chiedendo di aiutarlo a recuperare il proprio borsello dimenticato sul treno dal quale era appena sceso provenendo da Roma. Gli agenti hanno così contattato il capo treno che ha trovato l’oggetto e lo ha consegnato agli operatori della Polfer di Ancona. Quest’ultimi, però, nell’eseguire alcuni controlli a titolo precauzionale hanno notato all’interno della borsa un involucro: al suo interno un etto di hashish. Quando l’uomo si è presentato per ritirare il bagaglio dimenticato, messo di fronte all’evidenza dei fatti, ha riconosciuto la paternità dello stupefacente. È stato denunciato alla Procura della Repubblica per detenzione illecita.

Inoltre, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Fabriano, verso le 18 di domenica 6 gennaio, hanno notato un uomo all’interno della biglietteria. Verificate nella banca dati le generalità, O.O.S., nigeriano 33enne domiciliato a Macerata, è emerso però su di lui un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Macerata, per fatti riconducibili a reati commessi in materia di stupefacenti. Il giovane extracomunitario è stato arrestato e condotto nella casa circondariale di Montacuto (An) a disposizione dell’Autorità giudiziaria. procedente.