Il Blocco studentesco attacca l’Amministrazione comunale di Fabriano

Il motivo dell'affondo è da ricercarsi nel fatto che non è stata ancora ripristinata la tensostruttura nel parcheggio di via Bellocchi-via Dante che serve agli studenti per proteggersi dalle intemperie atmosferiche

Tensostruttura senza copertura
Tensostruttura senza copertura

FABRIANO – Blocco studentesco, gruppo giovanile di CasaPound, contro il Comune di Fabriano perché non è stata ancora ripristinata la tensostruttura per gli studenti nel parcheggio di via Bellocchi-via Dante. «Ormai da mesi la tensostruttura presente al parcheggio scambiatore non ha più la copertura, scoperchiata dal vento a fine ottobre, creando innumerevoli difficoltà agli studenti. La tensostruttura rappresentava praticamente l’unico riparo dal freddo e dalla pioggia per gli studenti, che dal parcheggio scambiatore, devono prendere la navetta o tagliare a piedi per raggiungere la cittadella degli studi», attaccano dal Blocco studentesco.

«Non si possono lasciare gli studenti in queste condizioni – scrivono dal Blocco Studentesco cittadino – è ridicolo che il Comune non si sia ancora adoperato per ripristinare la copertura, che rappresentava uno dei pochi, se non il solo, riparo per la pioggia o per la neve, tutto questo nei mesi più freddi dell’anno. Ci chiediamo cosa stia aspettando l’Amministrazione per fare un intervento così semplice e allo stesso tempo così indispensabile».

Ma non solo la copertura. «Oltretutto ciò si va ad inserire in una situazione già surreale di per sé. Infatti, la cittadella degli studi di Fabriano è tuttora un’opera incompiuta, che manca di moltissimi servizi, tra cui addirittura l’aula magna, nonostante sia stata presentata come una delle più grandi e dispendiose opere pubbliche del secondo dopoguerra nella nostra Regione. Molti si ricorderanno che nel 2012 due esponenti dei Cinque Stelle fecero un video-denuncia al parcheggio scambiatore proprio sul tema della Cittadella. Ecco, tra promesse mirabolanti e momenti degni della peggiore tv spazzatura, di quel video oggi non rimane nulla. Anzi, i pentastellati, ora che sono al governo della città e della nazione, sono riusciti pure a fare peggio». Il riferimento è al video girato dagli allora consiglieri comunali di opposizione del M5S, Ioselito Arcioni e Sergio Romagnoli.

«Vista l’ormai conclamata incapacità dei Cinque Stelle di risolvere i problemi di Fabriano – concludono – possiamo pure sorvolare sulle loro incoerenze o sul fatto che il passaggio pedonale che doveva collegare il parcheggio scambiatore e la cittadella, a oggi se gli studenti vogliono raggiungere la scuola a piedi devono per forza di cose passare per il cimitero, sia stato rimandato di un anno e mezzo senza alcun motivo. Quello su cui non possiamo sorvolare in alcun modo è che non sia stato ancora fatto un intervento di semplice manutenzione. Pertanto, come Blocco Studentesco, chiediamo il ripristino immediato della copertura al parcheggio scambiatore».

Ironia, nel finale. «Rivedere il video del 2012 è molto istruttivo. I due consiglieri del M5S ci spiegano bene cosa sia la democrazia partecipata, che amministratori e cittadini decidono insieme gli interventi da fare, quanto sarebbe stata più bella e fruibile quell’area di parcheggio. Ebbene, vogliamo ancora credergli provandoci per l’ennesima volta a partecipare, chiedendo l’immediata sistemazione della copertura. E mentre anche questo ultimo tentativo cadrà nel vuoto, guardando il video, chiediamoci tutti se questa #semplicerivoluzione consista nel peggiorare tutto quello che già non andava».