L’Annual Meeting Unesco di Fabriano presentato alla Bit di Milano

L'appuntamento internazionale, previsto dal 10 al 15 giugno, è stato illustrato alla Borsa del Turismo. Due gli eventi speciali: Il Forum dei Sindaci il 12 giugno e le Città dell′Orsa, un evento culturale che, in contemporanea, unirà, come in una costellazione, le città marchigiane di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro, Recanati e Senigallia

Padiglione Regione Marche alla Bit di Milano

FABRIANO – Presentata ufficialmente alla Bit di Milano (leggi l’articolo), la XIII edizione dell’Annual Meeting delle città creative dell’Unesco che si svolgerà a Fabriano dal 10 al 15 giugno prossimi. Presenti le massime autorità regionali e il sindaco della città della carta, Gabriele Santarelli. Il meeting – a cui è stato riconosciuto per la prima volta lo status delle grandi discussioni Onu con la denominazione di Conference – ospiterà un dibattito sul futuro delle città nel XXI secolo, con il coinvolgimento della Direzione Generale e del Segretariato Unesco e la partecipazione di delegati da 180 città di tutto il mondo, tra sindaci, funzionari, esponenti dell’arte e della cultura. La nomina di Fabriano a sede della Conference è il risultato dell’impegno collegiale promosso e realizzato in primo luogo dalla Fondazioni Aristide Merloni e dal Comune di Fabriano con il supporto della Regione, della Fondazione Carifac, della Camera di Commercio delle Marche, della Provincia di Ancona e della Commissione nazionale italiana per l’Unesco.

«Fabriano si trasformerà in un grande laboratorio a cielo aperto con eventi, seminari e un’ampia offerta di attività culturali» ha spiegato Vittorio Salmoni focal point di Fabriano Città Creativa. Ci saranno sette padiglioni della creatività, ognuno rappresentativo di una delle categorie in cui è suddiviso il Network: Design, Gastronomia, Musica, Cinema, Media Arts, Artigianato e Letteratura. Un padiglione speciale sarà destinato al Progetto Rinasco e alle iniziative dell’Ambasciatrice di Buona Volontà Unesco Maria Francesca Merloni. Il Palazzo del Podestà sarà la sede di questo spazio, dedicato al racconto dei luoghi – come i territori del centro Italia – che cercano di reagire a eventi catastrofici, umani e naturali. Filo conduttore della Conference sarà la “Città Antifragile”: una città che riflette, che cambia e che reagisce ai disastri naturali e alle violenze umane, capace di rinascere attraverso i valori di cultura, solidarietà e innovazione.

Previsti due eventi speciali: Il Forum dei Sindaci il 12 giugno e le Città dell′Orsa, un evento culturale in contemporanea unirà, come in una costellazione, le città marchigiane rappresentative delle categorie del Network: Ancona per il Cinema; Ascoli Piceno per il Design; Fermo per l’Artigianato e le Arti popolari; Macerata per le Media Arts; Pesaro per la Musica; Recanati per la Letteratura; Senigallia per la Gastronomia e Urbino come patrimonio Unesco.