Musica, teatro, incontri e laboratori: la stagione dell’associazione TiVittori

Ecco la proposta culturale dell'associazione serrana che va ad arricchire con concerti, workshop, letture e mercatino lo spazio dell'ex Frantoio

L'edizione 2017 di
L'edizione 2017 di "Paesaggi Periferici" a Serra de' Conti promossa dall'associazione TiVittori

SERRA DE’ CONTI – Anche il jazz e la musica sperimentale “entrano” all’Ex Frantoio di Serra de’ Conti, dove i giovani dell’associazione TiVittori hanno promosso la seconda edizione della rassegna “D’Arte S’Erra”. A fianco agli spettacoli teatrali, agli incontri letterari, alle residenze artistiche e alla danza, il pubblico potrà apprezzare anche il linguaggio del jazz in una serie di momenti fino alla fine di maggio 2019.

Il 10 marzo l’Ex Frantoio ospiterà il musicista danese Szymon Pimpon Gasiorek & Gianluca Elia, affiancati dalla LIMS Orchestra (Laboratorio di improvvisazione e musica sperimentale), composta dai musicisti che parteciperanno alla residenza artistica di 9 e 10 marzo. Il 31 marzo spazio alla “Anima mediterranea” del duo, composto dal fisarmonicista Antonino De Luca e da Edoardo Petracci a basso e contrabbasso.
Anche per i giovani e i gruppi musicali meno affermati ci sarà occasione di salire sul palco: il 5 luglio si terrà infatti il festival “Passaggi periferici” (in FOTO l’edizione 2017), per cui l’associazione TiVittori ha appena aperto la call per band emergenti.

Tra gli importanti progetti culturali curati dall’associazione Tivittori ci sono “l’altra fedora”, dedicato agli immaginari artistici contemporanei, con eventi ospitati in case e aziende marchigiane; e il Metaterra: vincitore di un bando regionale, il progetto contiene una serie di appuntamenti e laboratori fino a maggio.

La sezione dedicata al Teatro all’interno della rassegna “d’Arte s’Erra” punta su compagnie giovani e ospiterà: il 10 febbraio i Progetto Fonema con “La distanza dalla luna”, il 3 marzo gli Spartito Libero con “Vie d’uscita”, il 17 marzo ComuniCarte in “La guerra di Remo” e il 14 aprile il teatro fisico di Lorenzo Brunetti in “Sincero vitale energico”.

Gli incontri letterari quest’anno propongono uno sguardo su “Serra vista dalla luna”, per riflettere sul tema della creatività collegata al “paese” inteso come luogo d’origine o luogo d’elezione. Gli scrittori Stefano Antonini e Giulia Caminito ne parleranno presentando i propri libri, conversando poi con autori locali come Marica Petrolati, Marco Bevilacqua, Alessandra Buschi e Claudia Gentili.

La stagione culturale a cura di Tivittori proporrà inoltre workshop (H-Ortus laboratorio di ricerca e scrittura coreografica a cura di Anna Resta, LIMS), incontri di comunità (danze popolari, longevity gym, t’ai c’hi chuan), un mercatino di usato sicuro e il ciclo delle “Favole a lumino”, piccole letture animate che richiamano sempre molti bambini e famiglie. I prossimi appuntamenti sono il 21 febbraio all’Ex Frantoio, il 4 aprile all’Osteria 101 e infine il 30 maggio con il tramonto sul piazzale del belvedere.