Festa della donna, tutte le iniziative per l’8 marzo da Senigallia all’entroterra: c’è anche il “pink party”

Momenti istituzionali, presentazioni di libri, racconti e musiche al femminile, visite mediche: c'è tutto, persino la festa in rosa per sensibilizzare le persone sulle tematiche femminili

La mimosa, simbolo dell'8 marzo e della festa della donna
La mimosa, simbolo dell'8 marzo e della festa della donna

SENIGALLIA – Molteplici sono le iniziative per la festa della donna, che si celebra ogni anno l’8 marzo. Dalla spiaggia di velluto al borgo tra i più belli d’Italia Corinaldo, da Trecastelli a Ostra, Castelleone di Suasa e Ancona, diverse associazioni ed enti istituzionali si sono messi al lavoro per organizzare eventi di sensibilizzazione sulle tematiche femminili e stimolare riflessioni sulle condizioni delle donne.

Si è mossa in anticipo anche l’amministrazione comunale di Arcevia, con lo spettacolo del 24 febbraio “Ferocia” sul tema delicato quanto attuale del femminicidio e con l’altra iniziativa di domenica 4 marzo, lo spettacolo per tutte le donne con musiche e lettura delle poesie di Alda Merini.

Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, con il patrocinio della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) in occasione della Festa della Donna promuove un Open day dedicato alla ginecologia. L’8 marzo, pertanto, su tutto il territorio nazionale saranno disponibili servizi gratuiti di prevenzione, diagnosi e cura in ginecologia con focus speciale sui fibromi uterini. L’ospedale di Senigallia, come altri ospedali del nuovo network Bollini Rosa, offre gratuitamente alla popolazione femminile visite ginecologiche ed esami strumentali. Le visite (in n. di 10) verranno effettuate dalle ore 10 alle ore 13; le ecografie ginecologiche (in n. di 10) dalle ore 15 alle ore 18. Per accedere alle prestazioni gratuite non è necessaria la prenotazione ma è possibile presentarsi la mattina, dalle ore 9 presso l’ambulatorio ginecologico dell’Ospedale di Senigallia – (UO Ostetricia-Ginecologia), situato al 4° piano della palazzina D2 (nuovo monoblocco). Info: www.bollinirosa.it.

La locandina per le iniziative a Senigallia "Sotto il segno delle donne"
La locandina per le iniziative a Senigallia “Sotto il segno delle donne”

Tra le iniziative promosse a Senigallia e inserite nel programma dal titolo “Sotto il segno delle donne”, è stata appena inaugurata alla Rocca roveresca la mostra “Le donne, i bambini e la guerra”, un’esposizione di fotografie di Giorgio Pegoli che rimarrà aperta fino al prossimo 7 aprile.
Giovedì 8 marzo, alle ore 11, alla biblioteca comunale Antonelliana, in collaborazione con l’Associazione Storia Contemporanea, verrà presentato il “Dizionario Biografico delle Marchigiane” curato da Lidia Pupilli e Marco Severini.
Alle ore 16, invece, in collaborazione con l’associazione Il Salotto, all’auditorium San Rocco si terrà la conferenza di Daniela Paolini “Donne e controriforma. Il Riscatto femminile tra arte, salotti e accademie”.
Alle ore 17, poi, nella sala del consiglio comunale, ci sarà l’iniziativa “Senigallia e Corinaldo: una storia al Femminile”, con gli interventi del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, del presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche Antonio Mastrovincenzo e del sindaco di Corinaldo Matteo Principi. A seguire, la conferenza della scrittrice Clara Schiavoni su “Il Governo delle Duchesse”, con gli interventi musicali di Antonella Vento e Roberto Chiostergi.

La locandina della passeggiata a Senigallia "Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano"
La locandina della passeggiata a Senigallia “Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano”

Alle ore 19,30, infine, in collaborazione con il centro sociale autogestito Arvultùra, prenderà avvio da piazza Roma la passeggiata notturna dal titolo “Le strade sicure le fanno le donne che le attraversano”. Un evento contro la strumentalizzazione del corpo della donna e contro tutti i fascismi, che porterà musica, poesia e teatro tra le strade di Senigallia.

La copertina del “Dizionario Biografico delle Marchigiane”
La copertina del “Dizionario Biografico delle Marchigiane”

A Ostra, l’8 marzo alle ore 21, si terrà al teatro La Vittoria la presentazione del “Dizionario biografico delle Marchigiane”, un testo con la biografia di trecento donne che negli ultimi due secoli si sono distinte nei più disparati campi della vita pubblica delle Marche. Ci saranno interventi di Lidia Pupilli e Marco Severini, curatori dell’opera, assieme all’autrice Rita Forlini.

Per la giornata dell’8 marzo è previsto anche a Corinaldo un evento: si tratta di un incontro collettivo con lo scopo di lavorare insieme sulla “cultura della parità di genere”. Incontro che muove i suoi passi dal percorso di in-formazione e sensibilizzazione rivolto a tutte le associazioni corinaldesi per la prevenzione e contrasto alla violenza sulle donne, promosso dall’amministrazione corinaldese. Dalle ore 17.30 alle 19 nella sala “A.Ciani” del Comune si ritroveranno quindi i rappresentanti delle associazioni, degli enti e delle varie realtà presenti sul territorio per portare la propria idea progettuale e strutturare una serie di eventi per il futuro.

A Trecastelli, sabato 10 marzo, nelle stanze del museo Nori de’ Nobili, sarà inaugurata alle ore 18:30 la mostra fotografica di Mirco Belacchi “Nori, il Volto”, a cura di Simona Zava. L’iniziativa espositiva rappresenta un omaggio che il fotografo ha dedicato a questa considerevole figura di donna e artista, reinterpretando le sue opere in un inedito percorso fotografico che mette in risalto i tanti volti di Nori.

Sempre il 10 marzo, ma a Senigallia alle ore 17 in biblioteca comunale Antonelliana, sarà inaugurata l’Installazione otto – Donne icone del presente, in collaborazione con la sezione di Senigallia della Fidapa Bpw Giovani. La mostra resterà visibile fino al 23 marzo.
Alle ore 17,30, sempre in biblioteca, in collaborazione con la commissione regionale pari opportunità, si terrà l’iniziativa “Mostri sacri e grandi assenze: donne che raccontano e donne raccontate nella letteratura inglese”, a cura di Anya Pellegrin.

Il quartetto tutto femminile della Scuola di musica Bettino Padovano
Il quartetto tutto femminile della Scuola di musica Bettino Padovano

Alle ore 21, si terrà al Teatro Nuovo Melograno di via Botticelli l’esibizione di un quartetto tutto femminile della Scuola di musica Bettino Padovano. L’evento, dal titolo “Omaggio alla Femminilità”, è il risultato di un’attenta selezione di brani che hanno come filo conduttore le infinite sfaccettature dell’animo femminile, da secoli ispirazione per tanti illustri compositori come Bizet, Rossini, Schubert, Mascagni, Puccini. Protagoniste al pianoforte Ilenia Stella, all’arpa Lucia Galli, al violino Annalisa Trizio con la voce del soprano Chiara Moschini. Info: www.nuovomelograno.it.

Domenica 11 marzo, alle ore 17 all’auditorium San Rocco di Senigallia, nell’ambito della stagione di concerti lirici andrà in scena lo spettacolo “Le Dive”: arte, duetti e pezzi d’insieme in forma scenica del maestro Riccardo Serenelli, a cura dell’associazione Villa InCanto.

La locandina dell’incontro “Il coraggio di essere se stessi” con Paolo Crepet
La locandina dell’incontro “Il coraggio di essere se stessi” con Paolo Crepet

Lunedì 12 marzo, alle ore 21 al teatro La Fenice, in collaborazione con regione Marche e con i comuni di Barbara, Corinaldo, Ostra Vetere, Serra de’ Conti e Trecastelli, si terrà l’incontro “Il coraggio di essere se stessi” con Paolo Crepet. L’iniziativa rientra nel progetto “GE.NE.RE. – GEnerare NEcessarie Relazioni” e tratterà del coraggio di superare la paura di conoscere se stessi e di inseguire un desiderio che sia il proprio e non quello dettato dalle convenienze familiari o sociali.

Il giorno dopo, martedì 13 marzo alle 16.30, l’associazione Le Rondini Onlus organizza un laboratorio di autobiografia per donne migranti che si terrà presso i locali dell’associazione in piazza Garibaldi 1 a Senigallia. Si tratta della seconda tappa del progetto “Le donne migranti raccontano le donne: un futuro da cucire insieme”, sostenuto con i fondi dell’8*1000 della chiesa Valdese. Prendere la parola per raccontarsi è il primo passo per cominciare a cercare il senso delle esperienze vissute dalle donne di varia origine, Bangladesh, Pakistan, Afghanistan, Tunisia e Nigeria che partecipano al corso di cucito della stessa associazione che ha lo scopo di promuovere l’interculturalità e il dialogo. Info: lerondinisenigallia@gmail.com.

Giovedì 15 marzo, nell’aula magna del liceo “Perticari” di Senigallia, il Consiglio delle Donne promuoverà la Giornata del Fiocchetto lilla contro i disturbi del comportamento alimentare, mentre il giorno seguente, venerdì 16 marzo, alle ore 18,30 all’auditorium San Rocco il presidente del Panathlon Senigallia presenterà il programma del club per il 2018 e il premio “Donna”.

La locandina dell'iniziativa per la festa delle donne a Castelleone di Suasa
La locandina dell’iniziativa per la festa delle donne a Castelleone di Suasa

Si terrà invece sabato 17 marzo al museo civico archeologico “A.Casagrande” a Castelleone di Suasa l’evento promosso dall’associazione turistica Pro Suasa, dall’amministrazione comunale e dal consorzio Città Romana di Suasa.
Si parte alle ore 16 con l’apertura (gratuita per le donne) della domus coiedii e del museo A.Casagrande; alle ore 17:30 nella sala delle pitture del palazzo della Rovere si terrà la riflessione “tra letteratura e danza per approfondire la nascita e lo sviluppo dell’emancipazione femminile”. All’incontro parteciperanno la presidente della commissione pari opportunità regionale Meri Marziali, la consigliera comunale Loretta Lorenzetti, la presidente Unpli Ancona Loredana Caverni, la studiosa Olimpia Gobbi che parlerà delle lavoratrici, monache e migranti tra il ‘700 e il ‘900 e la consigliera provinciale alle pari opportunità Pina Ferraro Fazio. Alla visita e all’incontro seguiranno la performance della compagnia Ijshamanka e un aperitivo al chiostro.

Domenica 18 marzo, alle ore 17,30, al circolo Acli di San Silvestro di Senigallia, in collaborazione con l’associazione NelVersoGiusto, si terrà la mostra interattiva con musica e poesia “Woman at work”.

Venerdì 23 marzo, poi, si terrà il Pink Party del Consiglio delle Donne di Senigallia, mentre sabato 24 marzo, alle ore 17,30, nella saletta consiglieri del Comune di Senigallia, si svolgerà l’incontro “Educazione, Lavoro, Volontariato, Politica”, in collaborazione con Cif Senigallia. Domenica 25 marzo, alle ore 15,45 alla sala ricreativa della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti, in collaborazione con il Moica, si terrà l’iniziativa “Diari della buona semenza”, con intervista alle ospiti della Casa di Riposo.

Ma il calendario delle iniziative non si ferma qui, perlomeno per quanto riguarda Senigallia: lunedì 26 marzo, alle ore 14,30 ci sarà il primo seminario formativo della Rete Antiviolenza dell’Ambito di Senigallia.

parità tra uomo e donna
parità tra uomo e donna

Giovedì 5 aprile, alle ore 16,30 all’auditorium San Rocco, appuntamento con “Salute Donna”. Interverranno: Veronica Quagliarini, Laura Mazzanti, Arianna Vignini e Elsa Ravaglia. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la sezione di Senigallia della Fidapa Bpw e il patrocinio dell’Università Politecnica delle Marche.

Venerdì 6 aprile, alle ore 21, all’auditorium San Rocco andrà in scena il reading al femminile “Jane Austin – Le epistole”, in collaborazione con l’associazione Amarantos e il liceo “Perticari”.

Infine, domenica 8 aprile, alle ore 17 all’auditorium San Rocco, si terrà l’iniziativa “Nascere umani” che chiude il mese di iniziative per la festa della donna: il significato della nascita nei vari luoghi del mondo con video, poesia e musica, in collaborazione con le associazioni Apara e NelVersoGiusto.