La frutta in mostra. Alla Mole arriva la biodiversità

L'esposizione pomologica di Ancona propone, tra gli altri, agrumi del Piceno, Mela rosa e mele antiche dei Monti Azzurri, frutta secca pugliese. Allestiti anche laboratori sensoriali. Tra gli organizzatori, il Comune e l’Università Politecnica delle Marche

La pomologia protagonista della mostra alla Mole di Ancona

ANCONA – Si apre domenica 16 dicembre (alle ore 11.30) nella Sala Boxe della Mole Vanvitelliana di Ancona una mostra pomologica sulla biodiversità. La pomologia è uno studio scientifico degli alberi fruttiferi e della frutta. Alla mostra è prevista l’esposizione di prodotti ortofrutticoli, con illustrazione delle loro caratteristiche da esperti del settore e laboratori di analisi sensoriale.

Nella Mostra verranno esposti Agrumi del Piceno, Mela rosa e mele antiche dei Monti Azzurri, Agrumi e frutta secca pugliesi, olio extravergine di oliva, funghi eduli e velenosi. Inoltre, saranno allestiti laboratori di analisi sensoriale di olio extravergine di oliva e di agrumi. La prima giornata termina alle 19, alla quale seguirà l’apertura di lunedì 17 dalle ore 9 alle ore 13.

Alla Mostra hanno partecipato il Comune di Ancona, l’Università Politecnica delle Marche, l’Associazione Giardini Storici Piceni d’Agrumi “La Mel’Arancia”, l’Archeoclub d’Italia sede di Cupramarittima, l’Associazione Mela Rosa e Mele Antiche dei Monti Sibillini, il Gruppo Micologico Naturalistico di Ancona, il CRSFA Basile Caramia e l’ITS Agroalimentare Puglia.