Sinagoghe e  antichi quartieri: oggi è la giornata della cultura ebraica

ebrei

ANCONA – Celebrata in tutta Europa, oggi è la Giornata della Cultura Ebraica. L’occasione è dedicata quest’anno al narrare, atto rilevante nella tradizione ebraica, le cui radici affondano nel racconto contenuto nella Torah, la Bibbia ebraica, fondativa dell’identità ebraica e patrimonio di tutta l’umanità.

Tanti i comuni marchigiani che organizzano eventi dedicati alla ricorrenza. A Jesi è il Comitato Abitanti Centro Storico a proporre eventi ed occasioni per conoscere, difendere e valorizzare il centro città: «La Giornata Europea della Cultura Ebraica è un’ occasione “ideale” per rivalutare una parte storica e a molti sconosciuta, del centro storico: via Fiorenzuola e Vicolo Fiorenzuola, il quartiere ebraico abitato dagli ebrei dal 1200 fino al 1650, quando si trasferirono definitivamente a Senigallia – spiga il Comitato – In Vicolo Fiorenzuola è ancora ben visibile l’ingresso dell’antica Sinagoga di stile Sefardita. Questa Giornata ci offre lo spunto per una passeggiata nella storia e nella cultura ma anche una riflessione sulle possibilità di valorizzare questi ambienti urbani, pensando ad un progetto che possa recuperarli da un punto di vista urbanistico, considerato che versa in condizioni pietose». Per la giornata di oggi la proposta è varia: alle 16.30 e alle 18, presso la Sala Bachelet sita in Piazza della Repubblica 4, si terrà una conferenza con la storica locale Maria Cristina Zanotti.  Al termine delle conferenze alcuni promotori del Comitato saranno disponibili ad accompagnare quanti lo vorranno a visitare l’ex Quartiere Ebraico.

Ad Ancona sarà aperta al pubblico la sinagoga di via Astagno con visite guidate dalle 10 alle 13 e nel pomeriggio dalle 15 alle 17. Visitabile anche l’antico cimitero ebraico “Campo degli Ebrei” con servizio di bus navetta dalle 10 alle 13. Il cantante Eyal Lerner si esibirà alle 18 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana con lo spettacolo “Il Bignami di Mosè”, per raccontare storie e tradizioni del popolo ebraico. Parteciperà Radio Marenco.- fisarmonica. Possibilità di degustazione di piatti della tradizione ebraica presso il Bistrot Vino al vino (prenotazioni ai numeri 071.9011455 e 339 6771605).

Sarà ospite del Teatro della Fortuna di Fano Vittorio Robiati Bendaud, coordinatore del Tribunale rabbinico del centro-nord Italia, che terrà una conferenza sulla lingua ebraica allietata da intermezzi musicali e letture. L’occasione anche per raccontare la vita del rabbino Menachem Azaryah, nato proprio a Fano e morto a Mantova. A Pesaro apre le porte al pubblico la Sinagoga di via delle Scuola, visite dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, e anche il cimitero ebraico sulla Panoramica San Bartolo, dalle 10 alle 12.