Scossa di terremoto in Romagna: paura tra Pesaro e Ancona

La scossa di magnitudo 4.6, registrata poco dopo la mezzanotte a 11 chilometri da Ravenna, è stata avvertita distintamente fino ad Ancona. Paura e commenti sui social

L'area interessata dal sisma (immagine tratta da INGV)

ANCONA – È stata avvertita distintamente da Pesaro fino ad Ancona, la scossa di magnitudo 4.6, avvenuta poco dopo la mezzanotte, a 11 chilometri da Ravenna. Il terremoto, localizzato dalla sala sismica dell’INGV di Roma, si è verificato ad una profondità di 25 chilometri.

Nonostante l’orario notturno, molti svegliati di soprassalto, l’hanno avvertita distintamente anche nelle Marche, specie nel pesarese e nell’anconetano, dove numerosi sono stati i commenti spaventati che si sono susseguiti sui social.

La terra è tornata a tremare nel centro Italia, ancora ferito dal sisma del 2016, dove le scosse, anche se di debole intensità proseguono. Nella sola giornata di ieri (14 gennaio) se ne sono verificate 2 nel maceratese: a Serravalle del Chienti (magnitudo 2.0) e San Severino Marche (magnitudo 2.3). Il terremoto del 2016 aveva interessato Marche, Lazio e Abruzzo.