Lite tra fratelli a Senigallia, intervengono 118, Polizia e Carabinieri

Alla base del diverbio motivi familiari e legati ai lavori in corso in un'abitazione. Sono intervenute una volante del Commissariato, l’ambulanza del 118 e, a supporto, anche una pattuglia dei Carabinieri (Notizia in aggiornamento)

La casa dove è avvenuta la lite
La casa dove è avvenuta la lite

SENIGALLIA – Una lite tra fratelli è scoppiata in zona Cesanella nella mattinata di mercoledì 22 novembre. Una volante del Commissariato, l’ambulanza del 118 e, a supporto, anche una pattuglia dei Carabinieri, si sono recate in via Giotto dove era in corso un acceso diverbio tra due fratelli.
L’intervento è scattato intorno alle ore 9, quando si è dovuto dare aiuto agli operatori del 118 per poter calmare soprattutto uno dei due litiganti. L’uomo, un 40enne già in passato autore di altre aggressioni ai danni dei propri familiari, è stato portato in ospedale per un tso, trattamento sanitario obbligatorio.
Ancora non precisato il motivo che ha scatenato la lite: sembra infatti che i due discutessero dei lavori che sono in corso nell’edificio all’angolo con via Canaletto, ma la Polizia sta ancora accertando la reale causa.

(Notizia in aggiornamento)