Storie da regalare a Natale, ecco le novità in libreria

Dal thriller per il papà, al romanzo per la mamma, ai racconti divertenti per i più piccini... con i consigli delle nostre esperte vogliamo aiutarvi a scegliere un buon libro natalizio

Il Natale è ormai alle porte e la corsa ai regali tocca il suo culmine proprio in questi giorni. Tra i must have da mettere sotto l’albero, un buon libro è sempre un’ottima idea e, se scelto con cura, pensando alle preferenze di chi lo riceverà, può diventare un dono molto gradito.

Regalare un libro è un po’ come donare un’avventura da vivere. Una strenna dalle mille vite, che, una volta terminata la lettura, può essere prestata o regalata. Il thriller per il papà, il romanzo per la mamma, le ricette per la nonna, l’e-book per il fratello tecnologico, c’è un libro per tutti.

Quest’anno tra gli scaffali delle librerie, oltre ai classici intramontabili, ci sono parecchie novità. Tra i titoli più interessanti dell’ultimo periodo “L’Arminuta”, scritto da Donatella Di Pietrantonio ed edito da Einaudi. Un romanzo che ha vinto il Premio Campiello 2017 e che racconta una storia molto intensa e toccante. L’Arminuta è una ragazzina che si vede costretta a tornare dalla famiglia di origine, dopo aver vissuto con quelli che credeva fossero i suoi veri genitori.

Chiara Brunetti della Libreria Giunti al Punto di Ancona

«Un libro da leggere tutto d’un fiato  – spiega Chiara Brunetti della Libreria Giunti al Punto di Ancona – consigliato per tutti ma in particolar modo  per un pubblico femminile abituato a leggere scrittrici di alto livello. Una storia che lascia il segno».

«Per gli amanti del genere noir – prosegue Chiara Brunetti – il titolo novità è “Tempo da Elfi” di Giunti, una storia scritta a quattro mani dal cantautore Francesco Guccini e dallo scrittore Loriano Macchiavelli. Un libro che consiglio a chi ama i romanzi dall’ambientazione misteriosa con elfi, lupi e boschi». Tutto ha inizio con il ritrovamento del cadavere di un Elfo. Da questo momento comincia l’indagine dell’ispettore della Forestale “Poiana”, una ricerca lunga e difficoltosa per la quale dovrà essere disposto a perdersi nel bosco.

Altro titolo gettonato come strenna natalizia è “Quando tutto inizia”, il nuovo romanzo di Fabio Volo edito da Mondadori. Racconta una storia d’amore, dove i sentimenti vengono descritti nelle loro più piccole sfumature, come solo l’autore sa fare. Una narrazione che tiene incollati fino all’ultima pagina e che pone il lettore di fronte al dilemma tra l’essere felici da soli e l’essere felici in coppia. «Una storia d’amore non banale – precisa Chiara Brunetti – ma molto intensa che incuriosisce e dove ognuno di noi può ritrovare un po’ se stesso».

Un libro che ha appassionato giovani e adulti è “Wonder. Tutte le storie” scritto da Raquel Jaramillo Palacio e pubblicato da Giunti. Il volume è una raccolta completa delle quattro storie di Wonder raccontate dai protagonisti Auggie, Julian, Christopher e Charlotte. Un testo che sta riscuotendo grande successo in tutto il mondo al punto da ispirare una pellicola cinematografica con attori del calibro di Julia Roberts e Owen Wilson, che uscirà il prossimo 28 dicembre. La prima storia, narra le vicende di Auggie, un bambino di 10 anni affetto da una deformazione facciale che lotta per essere accettato a scuola al di là del suo aspetto esteriore. Una storia positiva di coraggio e gentilezza. In Julian il tema portante è il bullismo, raccontato attraverso le prevaricazioni attuate da un compagno di classe ai danni del protagonista Auggie. La terza storia, affronta il tema dell’amicizia e della separazione dei genitori nella famiglia di Christopher, amico di Auggie. L’ultimo dei tre volumi, Charlotte, parla anch’esso di amicizia e della necessità, a volte, di prendere posizione: “chi sta con chi?”. «Èu na storia da leggere insieme, genitori e figli – conclude Chiara Brunetti – che affronta temi importanti. Un libro divertente e dal quale apprendere».

Affronta il tema del bullismo rivolgendosi questa volta ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria, “I galletti bulletti”, il libro scritto dalla pedagogista fidardense Annunziata Brandoni, insegnante ed ex preside in pensione, molto attiva sul fronte della lotta al bullismo. L’autrice racconta quello che accade comunemente nelle scuole e nei gruppi di bambini, dove atteggiamenti e comportamenti di sopraffazione provocano sofferenza nelle vittime. L’esclusione dal gruppo, la derisione e l’umiliazione, amplificate dai social, non fanno altro che accrescere il senso di frustrazione nelle vittime. Una storia raccontata con tono leggero al punto da essere molto apprezzata dai bambini, anche perché i protagonisti sono gli animali del pollaio: c’è Crestino, il galletto che tutti i giorni viene deriso dai compagni per la sua cresta piccola e sbiadita e Paolina, la paperella che le compagne escludono dal gruppo, invidiose perché bella, brava e buona. Una storia che si rivolge ai bambini usando il linguaggio dei bambini e che è valsa all’autrice il “Diploma d’onore” nella categoria “fiabastrocca, libri e racconti per l’infanzia”, nell’ambito del Premio Internazionale “Awards per le arti”, a cura dell’Accademia degli artisti della città di Napoli. libro è edito da SGE ed è disponibile nelle librerie su ordinazione.

Per i più piccoli, in particolare dai 4 ai 5 anni di età, una bella lettura è “Orsetto il terribile” di Christian Jolibois con le illustrazioni di Marianne Barcilon, edito da Il Castoro. Il protagonista del libro, l’orsetto, si diverte a spaventare gli abitanti della foresta, fino a quando non si imbatte in qualcuno più grande di lui… «È una lettura adatta ai bambini bisognosi di coccole – spiega Tiziana Epifani della Libreria Il Mercante di Storie di Osimo – a volte basta un bacio per sciogliere un cuore in apparenza terribile».

Un altro titolo consigliato per bambini dai 4 ai 5 anni è “ROAR! Come diventare un leone” di Jon Agee, pubblicato da Il Castoro. È la storia di un coraggioso studente che vuole diventare un perfetto leone. Per raggiungere il suo obiettivo dovrà imparare a sembrare feroce, muoversi furtivamente, ruggire, correre e saltare. Inoltre non dovrà mai dimenticarsi di fare la guardia agli amici e mangiare le cose giuste. Un libro che affronta diversi temi, quali il coraggio e la vigliaccheria dei bulli.«Lo consiglio – precisa Tiziana Epifani – perché è un libro divertente, interattivo, dinamico  e sorprendente».

«Per chi cerca un testo con illustrazioni magiche che rimandano ad un Natale di racconti intorno al caminetto e ai biscotti di pan di zenzero – conclude Tiziana Epifani – è indicato  “Fiabe d’inverno. 13 storie di neve e Nataledi Noel Daniel, editore Taschen». “Fiabe d’inverno” è una raccolta di 15 fiabe scritte in epoche diverse, tra il 1823 e il 1963. Spaziando tra autori e illustratori americani, scandinavi, giapponesi, polacchi, lettoni e tedeschi, narra di eventi quali la preparazione per l’arrivo di Babbo Natale, il Capodanno cinese, la gioia per una nevicata, la prima sciata e la perdita dei guanti. Una selezione di avventure e storie da tutto il mondo, scelte per la bellezza delle illustrazioni e la trama piena di sentimento.