Scopriamo la Giornata Mondiale per la Scienza, per la Pace e lo Sviluppo

Il 10 novembre di ogni anno una nuova opportunità di mostrare all'opinione pubblica quale sia il ruolo della scienza nella vita quotidiana di ognuno di noi, nell'ottica della solidarietà e dello sviluppo consapevole

Ogni anno una nuova opportunità offerta da questa celebrazione
Ogni anno una nuova opportunità offerta da questa celebrazione

Istituita dall’UNESCO nel 2001, ricorre il 10 novembre la Giornata della Scienza per la Pace e lo Sviluppo, mirata a ricordare il ruolo fondamentale che riveste la materia nella società odierna e ad evidenziare la necessità di coinvolgere un pubblico sempre più ampio nel dibattito sulle tematiche scientifiche attuali. Un’occasione da non sottovalutare per rimarcare l’importanza della cultura al servizio della società ed a sottolineare il collegamento tra conoscenza, pace e progresso.

Ogni anno quindi una nuova opportunità offerta da questa celebrazione, i cui obiettivi primari sono: il rafforzamento della consapevolezza rispetto al ruolo della Scienza per società più pacifiche e sostenibili; il rinnovamento dell’impegno da parte degli Stati per l’uso del sapere a beneficio della società; la promozione della solidarietà non solo a livello nazionale, ma anche internazionale, col fine ultimo della divulgazione scientifica tra i vari Paesi e la crescita degli stessi.

Dal messaggio dell’ex Direttrice Generale dell’UNESCO, Irina Bokova: “La Scienza, la Tecnologia e l’Innovazione forniscono una chiave di risposta per costruire la Pace e per supportare lo sviluppo sostenibile. Abbiamo bisogno di scienze integrate per rafforzare la gestione dell’acqua, assicurare un utilizzo sostenibile degli oceani, proteggere gli ecosistemi e la biodiversità, lottare contro il cambiamento climatico e i disastri ambientali, stimolare l’innovazione. Questo è il motivo per il quale la Scienza, la Tecnologia e l’Innovazione si trovano al centro dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e dell’Accordo di Parigi sul Cambiamento Climatico. L’UNESCO ha sviluppato un approccio unico per promuovere la cooperazione scientifica globale promuovendo le azioni locali, con due focus: la parità di genere e l’Africa. In questo spirito, l’UNESCO ha lanciato nel 2017 un innovativo simposio internazionale e un forum politico sull’Educazione delle ragazze nelle scienze, tecnologia, ingegneria e matematica (STEM), per lottare contro le disuguaglianze in questi ambiti.”.

La Scienza si pone al servizio della società per la Pace e lo Sviluppo
La Scienza si pone al servizio della società per la Pace e lo Sviluppo

Sin dalla sua proclamazione questa Giornata ha concretamente promosso la creazione di numerosi progetti, nonché incentivato finanziamenti in favore della Scienza in tutto il mondo. Grazie ad essa è stata favorita la cooperazione tra scienziati residenti in regioni problematiche perché interessate da conflitti ed i cittadini in ogni parte del mondo potranno essere informati sui progressi in ambito scientifico acquisendo ulteriori conoscenze sul nostro pianeta e su come rendere le nostre città più sostenibili.

Tale Giornata Mondiale rappresenta un’occasione per ribadire l’impegno collettivo nel raggiungimento degli obiettivi sanciti all’interno dei due documenti adottati in occasione della Conferenza Mondiale sulla Scienza, organizzata dall’UNESCO e dal Consiglio Internazionale sul tema nel 1999 a Budapest: la Dichiarazione sull’uso della conoscenza scientifica ed il relativo Piano d’azione.

In questo giorno, inoltre, enti locali e scuole, organizzazioni non governative ed istituti di ricerca scientifica organizzano eventi per celebrare la cultura scientifica, mettendo in moto programmi dedicati al finanziamento della ricerca o all’istituzione di nuovi poli didattici e scientifici, quali Università.

Una circostanza volta ad abbattere il muro tra società e Scienza, nel superamento del pregiudizio comune per cui si tende a vederla come un qualcosa di astratto, lontano e misterioso: le due realtà, così, si avvicinano fino a toccarsi, con la dottrina che si pone come strumento a servizio dell’umanità, alla quale spetta il compito di usufruirne al meglio, verso un’evoluzione tecnologica, intellettuale e spirituale.