Auguri Ancona! La festa del BiANCONAtale accende la città di luci e colori

Il countdown ha accompagnato alle 18 in punto l'accensione del grande albero di Natale in piazza Roma, delle luminarie lungo corso Garibaldi e corso Mazzini, della ruota panoramica in piazza Cavour e in contemporanea anche delle luminarie di tutta la città

ANCONA- 3…2…1… Auguri Ancona! E come per magia alle 18 in punto si accendono le luci coloratissime del grande albero di Natale in piazza Roma, le luminarie lungo corso Garibaldi e corso Mazzini, la ruota panoramica in piazza Cavour e in contemporanea anche le luminarie di tutta la città. Una pioggia di coriandoli rossi cade sulla folla e sulle note di Oh Happy Day, cantata dall’anconetana Alice Aste, la festa del BiANCONAtale ha inizio. A schiacciare il bottone dell’accensione delle luci alcuni bambini del pubblico. Presentatore dell’evento il giornalista Maurizio Socci che ha chiamato sul palco il sindaco Valeria Mancinelli e la Giunta.

Accensione albero di Natale

«Siamo una marea, corso Garibaldi è un tappeto di persone. Auguri Ancona non è soltanto un auspicio ma anche una speranza e un’incitazione a tutti noi a rendere sempre più bella questa nostra stupenda città. A viverla sempre di più insieme, a fare in modo che sia sempre di più la casa comune di tutti noi- dice il sindaco Mancinelli-. Con il Natale è possibile vivere la magia di questa atmosfera non solo nelle proprie case ma anche qui, insieme. La parola chiave è proprio questa: insieme. Perché dobbiamo riassaporare il gusto di essere una comunità, di fare cose insieme e riscoprire l’orgoglio di appartenere alla città di Ancona che vogliamo sempre più bella».

Prima spazio alla corale di Alleghe, poi all’esibizione della giovane cantante anconetana, reduce dalle prefinali di Sanremo, Alice Aste. A chiudere il primo pomeriggio di festa il concerto di Riccardo Foresi, accompagnato dalla sua Thats’ Amore Swing OrchestraDa oggi (25 novembre) fino al 7 gennaio 2018 il centro di Ancona si trasforma, da mare a mare, in un grande villaggio di Natale. Un’atmosfera magica che regala emozioni a grandi e piccini. Un arco luminoso all’ingresso di piazza Cavour, un lungo tappeto rosso che si snoda lungo le principali via della città, casette di legno che ospitano il mercatino, la casetta di Babbo Natale, gli alberi illuminati, la musica natalizia in filodiffusione, la pista di pattinaggio sul ghiaccio di 300 mq in piazza Roma, lato Rettorato.

Luminarie e folla lungo corso Garibaldi

In migliaia hanno preso d’assalto il centro per l’inaugurazione del Natale 2017, difficile farsi largo tra la folla per passare. Si respira aria di festa, si respira aria natalizia. I bambini si guardano intorno entusiasti e pieni di gioia, lunghissima la fila per salire sulla ruota panoramica, inaugurata ieri (24 novembre). Numerosi gli eventi pensati dall’amministrazione comunale per questi 44 giorni di festa. Gli appuntamenti musicali sono ben 50, a questi si aggiungono molte altre iniziative dedicate soprattutto ai più piccoli.

Per quanto riguarda la musica in filodiffusione, la novità del BiANCONAtale è che le musiche natalizie sono trasmesse da Radio Santa Claus in diretta da Helsinki. Passeggiando per le vie e le strade del centro, cittadini e visitatori possono sentire gli stessi brani ascoltati dai cittadini di New York al Rockefeller Center, dai londinesi nella Regent Street o dalle migliaia di persone nei principali parchi natalizi di tutto il mondo, dove vengono solitamente stramesse le canzoni di Radio Santa Claus.

Traffico
(Foto: Francesco Rubini)

Come lo scorso anno sono attivi i trenini che fanno la spola dai parcheggi al centro. Ciò non è servito a scoraggiare l’uso dell’automobile infatti, non è mancato traffico e sosta selvaggia. Anche per le feste di Natale, per garantire sicurezza, come misura antiterrorismo sono stati posti enormi blocchi di cemento nei vari ingressi di Corso Garibaldi e di piazza Cavour. Non mancano le polemiche da parte degli ancoentani: «L’amministrazione avrebbe potuto almeno addobbarli». Per il BiANCONAtale, il Comune ha stanziato complessivamente circa 205mila euro : 115mila euro per le luminarie, 65mila per gli eventi e 25mila per la sicurezza. In totale il contributo degli sponsor è stato circa di 110mila euro.

Blocchi di cemento in Corso Garibaldi
Sosta selvaggia
(Foto: Francesco Rubini)