Mercoledì allo Sperimentale va in scena “Il terzo incomodo”

Il ricavato dello spettacolo, prodotto dal Centro Teatrale Senigalliese, andrà a sostenere i progetti promossi dalla Clinica Oncologica dell'ospedale regionale di Torrette ad Ancona

L'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona

ANCONA – Si chiama “Il terzo incomodo” lo spettacolo prodotto dal Centro Teatrale Senigalliese e promosso dalla Clinica Oncologica degli Ospedali Riuniti di Ancona-Università Politecnica delle Marche e dalla Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona onlus. La piece è in programma per mercoledì 21 novembre allo Sperimentale di Ancona (ore 21.30) e ha il patrocinio del Comune di Ancona e dell’associazione Marcangola. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto proprio alla Fondazione, a sostegno di progetti oncologici promossi dalla Clinica Oncologica dorica, con particolare riferimento alle attività di volontariato in ambito marchigiano con la rete di associazioni Marcangola che coinvolgono i molteplici operatori attivi in questa opera.

La locandina dello spettacolo

A curare la regia del “Terzo incomodo” è Luigi Moretti, mentre i testi dello spettacolo sono stati pensati e scritti da Luigi Lunari. «Si tratta di tre brevi atti unici legati da un filo rosso che lo stesso autore ha definito “elegante simmetria di intreccio”, così che gli atti vengono realmente intersecati per dar vita ad un gioco teatrale arduo e divertente in cui i due attori, Francesca Berardi e Filippo Mantoni, entrano ed escono continuamente dalle coppie in scena. Ecco allora Boccaccio e Fiammetta, Laura e suo marito Ugo di Sade, Dante e sua moglie Gemma Donati, con Boccaccio terzo incomodo tra Dante e Petrarca, Petrarca tra Laura e suo marito, Beatrice tra Dante e sua moglie», raccontano gli organizzatori.

«Gli Ospedali Riuniti insieme all’Università Politecnica delle Marche si confermano pertanto come un punto di riferimento per la popolazione marchigiana ma anche per la vita culturale del territorio, oltre che per la specifica attività medica, secondo quel principio della centralità del cittadino che se vale soprattutto dentro la struttura ospedaliera, in essa non è però confinato, portandosene al di fuori attraverso contesti extra-sanitari originali come quello del teatro Sperimentale ed iniziative benemerite come “Il terzo Incomodo”», si spiega in una nota. I biglietti possono essere acquistati preventivamente alla Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona (071.596.52.37) e alla Clinica Oncologica dorica (071.596.41.69) oppure il giorno stesso dello spettacolo al teatro Sperimentale di Ancona a partire dalle ore 20.