Scossa di terremoto in mare, brusco risveglio per Ancona

La terra ha tremato questa mattina, alle ore 6.12, svegliando molte persone, soprattutto ai piani alti delle abitazioni. Magnitudo di 2.6, epicentro davanti alla costa dorica

L'epicentro del terremoto del 17 agosto ad Ancona

ANCONA – Pessimo risveglio, questa mattina, per molti abitanti di Ancona e dei Comuni costieri limitrofi. Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 è stata registrata davanti alla costa dorica, a 8 chilometri di profondità. La terra ha tremato alle ore 6.12, ed è stata chiaramente avvertita dalle persone che abitano ai piani alti delle abitazioni. Segnalazioni sono arrivate anche dalle vicine città di Falconara Marittima, Senigallia, Chiaravalle, Osimo e Jesi.

L’incubo del sisma era già stato risvegliato ieri sera dalla forte scossa che ha colpito il Molise: diverse le telefonate ai Vigili del Fuoco anche dalla provincia di Ancona.