Ok della Soprintendenza, prosegue l’iter per la ruota panoramica in piazza Cavour

L'amministrazione comunale va avanti con le procedure per l'installazione della struttura in piazza Cavour per le feste di Natale. L'attrazione, dotata di 21 gondole, sarà in grado di trasportare 127 persone

Piazza Cavour
Piazza Cavour

ANCONA- Incassato il nullaosta della Soprintendenza, l’amministrazione comunale procede con l’iter per l‘installazione della ruota panoramica in piazza Cavour per le feste di Natale. Gli scavi archeologici effettuati a 1,50 metri di profondità nell’area a sinistra del Conte (provenendo da Corso Garibaldi) non hanno rilevato la presenza di reperti e dunque, via libera al posizionamento di una piastra nel sottosuolo per ammortizzare il peso della ruota alta 30 metri. Il costo dell’operazione è di 30.078 euro base d’asta ma «ipotizzando un ribasso del 20-30% come di solito avviene in questi casi, la spesa potrebbe scendere a 20mila euro- aveva dichiarato il sindaco in Consiglio Comunale-. La piastra è un’installazione permanente non limitata al periodo natalizio in quanto potrà essere utilizzata anche per sostenere palchi ed eventuali altri manufatti».

Fatte tutte le indagini, ottenute le autorizzazioni necessarie e modificata la delibera per consentire «l‘installazione, in via del tutto eccezionale, di una grande ruota panoramica in piazza Cavour anche nella parte oggetto di recenti interventi di manutenzione», ora la Giunta deve approvare in breve tempo la delibera per procedere con il bando di gara per affidare ad un’impresa la costruzione del basamento su cui poggerà la ruota.

Quest’anno il Natale si accenderà il 25 novembre e l’attrazione clou delle feste, sarà in funzione fino al 7 gennaio. Il costo di trasporto, montaggio e smontaggio sarà a carico di Giocopremio, ditta di Forlì che ha proposto l’attrazione. La ruota, dotata di 21 gondole, è in grado di trasportare 127 persone. Il costo del biglietto è di 5 euro, la durata del giro panoramico è di 10 minuti. Intanto continuano a piovere critiche da parte delle opposizioni contrarie all’installazione della grande ruota nella rinnovata piazza Cavour.