La Mancinelli sbaglia a votare: invece di Urbisaglia scrive Vichi per la vicepresidenza del Consiglio comunale

Il sindaco ha ammesso subito l'errore: «Sono stata io, credevo stessimo già votando un’altra cosa. Confermo il mio sostegno a Urbisaglia. Mi sono fatta avanti per non illudere l’opposizione: non ci sono fratture all’interno della maggioranza»

Il sindaco Mancinelli mette la scheda nell'urna

ANCONA- La resistenza della maggioranza alla richiesta della minoranza di appoggiare la proposta di un loro consigliere per la vicepresidenza del Consiglio comunale, ha fatto partire la consiliatura 2018-2023 con il piede sbagliato. Da una parte ci sono Pd, Verdi, Ancora X Ancona e Ancona Popolare che non arretrano di un centimetro e continuano a volere come vice della neo eletta Susanna Dini, Diego Urbisaglia, ex Pd, new entry nei Verdi ma veterano del Consiglio. Dall’altra parte dell’aula parte ci sono 60100, Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Movimento 5 Stelle e Altra Idea di Città che cercano di convincere la maggioranza a votare per l’avvocato Arnaldo Ippoliti. Niente da fare. La vicepresidenza va a Diego Urbisaglia con 18 voti. Arnaldo Ippoliti incassa invece tutti i 12 voti della minoranza, un voto va invece a Matteo Vichi di Ancona Popolare. Matteo Vichi? Esattamente. Nonostante oggi (13 luglio) non fosse presente in aula e nonostante nessuno lo abbia proposto come vicepresidente del Consiglio comunale ha ottenuto un voto. Alla lettura delle schede si è alzato un mormorio. Se tutti i consiglieri della minoranza hanno votato per Ippoliti allora è scontato che il voto a Vichi lo ha dato qualcuno della maggioranza. Ma chi? Chi può essere contrario all’indicazione di Urbisaglia?

«Sono stata io- dichiara il sindaco Valeria Mancinelli-. Ho sbagliato a votare. Credevo stessimo già votando un’altra cosa. Confermo il mio sostegno a Urbisaglia. Mi sono fatta avanti per non illudere l’opposizione: non ci sono fratture all’interno della maggioranza».

Dopo qualche sorriso per la gaffe del sindaco, i lavori del Consiglio sono proseguiti.