Il fondo inglese Njord Partners potrebbe essere il nuovo socio di maggioranza di Aerdorica

Non c’è ancora nessuna notizia ufficiale ma voci di corridoio si fanno sempre più insistenti riguardo l’esito della gara. Stando a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, l’offerta presentata dall’investitore britannico sarebbe risultata la più interessante

L'aeroporto di Falconara
L'aeroporto di Falconara

FALCONARA – Il fondo di investimento inglese Njord Partners potrebbe (e il condizionale in caso è quanto mai d’obbligo) essere il nuovo socio di maggioranza di Aerdorica, la società che gestisce l’Aeroporto delle Marche. Non c’è ancora nessuna notizia ufficiale ma voci di corridoio si fanno sempre più insistenti riguardo l’esito della gara. Stando a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, l’offerta presentata dall’investitore britannico sarebbe risultata più interessante rispetto a quella avanzata dalle altre due concorrenti: la compagnia aerea italiana Air Vallee e la società di logistica spagnola Daccimet Hispania. Se l’indiscrezione dovesse essere confermata, il fondo di investimenti inglese Njord Partners rileverebbe il 51% del capitale sociale di Aerdorica (valore 15 milioni di euro). La Regione Marche che detiene attualmente la maggioranza delle quote diventerà quindi un socio di minoranza.

Da questa operazione dipende il futuro e il rilancio dello scalo marchiano. L’ingresso del socio privato è di fondamentale importanza affinché l’Ue sblocchi i 20 milioni di euro di ricapitalizzazione deliberati dalla Regione Marche a sostegno del piano di ristrutturazione della società di gestione del Sanzio. Inoltre, sia lo stanziamento del finanziamento che l’ingresso del socio privato sono previsti nel piano concordatario depositato da Aerdorica presso il Tribunale fallimentare lo scorso 14 giugno.