Falconara: strappati nella notte i manifesti della Signorini, denuncia ai Carabinieri

I Carabinieri proveranno a risalire ai colpevoli visualizzando le immagini registrate dalle telecamere posizionate in vari punti della città. La candidata sindaco: «Atto vandalico deplorevole»

I manifesti strappati a Falconara Marittima

FALCONARA MARITTIMA – Strappati durante la notte i manifesti elettorali della candidata sindaco Stefania Signorini, affissi in molte zone della città. Questa mattina le liste civiche che la sostengono (Falconara in movimento, Uniti per Falconara, Direzione domani e Ridisegnare Falconara) hanno denunciato il fatto ai carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima.

I manifesti sono stati staccati nella notte e i Carabinieri proveranno a risalire ai colpevoli visualizzando le immagini registrate dalle telecamere posizionate in vari punti della città. «Non ci sono abbastanza parole per commentare il comportamento antidemocratico di ignoti che nella notte sono andati a staccare tutti i manifesti elettorali della candidata sindaco Stefania Signorini. In tutte le postazioni comunali destinate alla propaganda diretta i cartelloni della nostra coalizione sono stati strappati», dichiarano in una nota le liste civiche che la sostengono. «Quanto successo mi è stato riferito questa mattina – spiega la Signorini – e inizialmente pensavo che fosse successo solo in alcune zone della città. Poi sono andata a verificare personalmente e ho trovato tutti i manifesti strappati. Si tratta di un atto vandalico che trovo davvero deplorevole».