Picchiato per la spesa gratis, condannato il rom che aggredí un fruttivendolo

Il giudice gli ha inflitto una pena di 7 anni. Si tratta di un 48enne che il 17 luglio dello scorso anno aveva picchiato un commerciante a Falconara con diversi episodi di estorsione

L'arresto dell'uomo

ANCONA – Sette anni di condanna al rom 48enne che picchiò un fruttivendolo egiziano a Falconara perché voleva la spesa gratis. Il commerciante riportò un trauma cranico e la frattura delle ossa nasali.

Con giudizio abbreviato celebrato il 7 marzo 2019, il Tribunale di Ancona ha inflitto la pena di anni 7 di reclusione e 1.800 euro di multa – oltre al pagamento delle spese processuali e di mantenimento in carcere.

L’aggressione risale al 17 luglio del 2018 e avvenne a seguito di reiterate richieste estorsive avanzate nei suoi confronti.

Dopo le indagini dei carabinieri della Tenenza il rom venne immediatamente individuato e sottoposto alla misura cautelare in carcere già il successivo 8 agosto 2018: da allora il soggetto è rimasto a Montacuto, dove tuttora si trova per espiare la pena definitiva comminata per il reato di tentata rapina, estorsione e lesioni aggravate. Uscirà nel 2025.