Don Luciano Paolucci Bedini è il nuovo vescovo di Gubbio

Proviene dall'arcidiocesi di Ancona-Osimo il nuovo vescovo di Gubbio. Papa Francesco ha scelto il rettore del Pontificio Seminario Marchigiano. È nato a Jesi

Don Luciano Paolucci Bedini e il Cardinale Edoardo Menichelli

ANCONA – Don Luciano Paolucci Bedini, Rettore del Pontificio Seminario Marchigiano con sede ad Ancona, è il nuovo vescovo di Gubbio. Lo ha appena comunicato l’attuale mons. Mario Ceccobelli, attuale vescovo di Gubbio che ha convocato oggi alle 12 tutti i sacerdoti diocesani e i responsabili degli uffici di Curia per annunciare la nomina del suo successore sulla cattedra episcopale che fu di Ubaldo Baldassini. In concomitanza nel seminario di Ancona anche il cardinale Edoardo Menichelli ha annunciato la nomina, alla presenza di Don Luciano e degli altri vescovi dell’arcidiocesi di Ancona-Osimo. «Grazie per tutto quello che hai fatto – ha detto Menichelli a don Luciano – e ti auguro un buon servizio».

Don Luciano Paolucci Bedini

«La mia preghiera in questi giorni è stata densa di timore e trepidazione – ha scritto Bedini nella lettera indirizzata alla comunità di Gubbio – ma anche di fiducia e di speranza. Saluto con affetto filiale il vescovo Mario che vi ha guidato amabilmente in tutti questi anni, i vescovi umbri e i diaconi. Vengo per mettermi al vostro servizio, per sostenervi e incoraggiarvi a custodire il popolo santo di Dio. Accompagnatemi a conoscere le strade e le case della vostra terra». Nella lettera alla diocesi di Gubbio, Bedini ha anche salutato gli sposi, i consacrati, i bambini, i giovani, gli anziani e i malati: «Per i giovani e con loro speriamo e lottiamo per un mondo migliore e per una Chiesa sempre più accogliente e in cammino con tutti». Bedini ha anche detto «vi posso insegnare solo quello che anche io ho ricevuto in dono: la vita, la fede e l’amore. Li ho appresi dalla mia famiglia, da mio fratello e dai miei genitori, dalla mia parrocchia di origine, dal seminario regionale e dalla mia chiesa diocesana di Ancona – Osimo».

I genitori di Don Luciano Paolucci Bedini

Don Luciano Paolucci Bedini, nato il 30 Agosto 1968 a Jesi, è stato ordinato Presbitero della Diocesi di Ancona-Osimo il 30 settembre 1995 e ora sarà ordinato vescovo. Dal 1989 al 1995 ha frequentato il Seminario e conseguito il baccalaureato in Teologia presso il Pontifico Seminario regionale “Pio XI” e l’Istituto teologico marchigiano di Fano e Ancona. Il 30 settembre 1995 è stato ordinato presbitero da mons. Franco Festorazzi nella Cattedrale di San Ciriaco ad Ancona. Dal 1995 al 2004 è stato viceparroco nella comunità di San Paolo Apostolo a Vallemiano e dal 1996 al 1999 ha frequentato il corso di Teologia pastorale con specializzazione in Pastorale giovanile e catechetica presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma, dove ha conseguito la licenza discutendo la tesi “Gesù Cristo, il perfetto comunicatore. Criterio e modello di una rinnovata prassi comunicativa nell’educazione della fede”. Dal 1999 è direttore dell’Ufficio catechistico diocesano e dal 2003 direttore dell’Ufficio catechistico regionale. Dal 2001 al 2011 è stato insegnante di Catechetica, Pastorale giovanile e Pastorale dell’iniziazione cristiana presso l’Istituto superiore marchigiano di Scienze religiose “Redemptoris Mater” di Ancona. Ha svolto dal 2004 il ruolo di vice-rettore presso il Pontificio Seminario regionale “Pio XI” di Ancona, dove dall’agosto 2010 fino ad oggi ha ricoperto l’incarico di rettore. È membro della Commissione presbiterale regionale. Ha scritto: “L’esemplarità comunicativa di Gesù. La comunicazione adeguata al Vangelo” (in “La rivista del clero italiano”, 11/2000); “Nuova esperienza di iniziazione cristiana dei ragazzi 7-14 anni nell’arcidiocesi di Ancona-Osimo” (in “Sacramentaria & Scienze religiose”, 3/2008); “Ti racconto Dio. I linguaggi per comunicare la fede” (Paoline – Milano 2012).