Morto mentre attraversa la strada, l’investitore era ubriaco: arrestato per omicidio stradale

È un 47enne, operaio, l'uomo che ieri sera ha investito uccidendolo Enrico Orlandini, 68 anni, a Falconara. La polizia stradale di Fabriano l'ha sottoposto all'alcool test risultato positivo

La polizia in via Flaminia dopo l'investimento
La polizia in via Flaminia dopo l'investimento

FALCONARA – Era ubriaco ed è stato arrestato per omicidio stradale il 47enne che ieri sera, lunedì 15 ottobre, ha investito Enrico Orlandini, 68 anni, mentre attraversava via Flaminia con la moglie (leggi l’articolo). Il 68enne è morto per le lesioni riportate. La polizia stradale di Fabriano, intervenuta per i rilievi, ha sottoposto il 47enne, F.P., dipendente di un cantiere navale, all’alcool test che ha dato esito positivo. Il suo tasso alcolico era tre volte superiore a quello consentito. Per l’operaio è scattato l’arresto per omicidio stradale ed è stato messo ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nessuna autopsia invece sul corpo di Orlandini: il pm Andrea Laurino procederà a rilasciare il nullaosta per restituire la salma ai familiari.

Erano le 21 di ieri quando al volante di una Mini Cooper ha falciato il 68enne che attraversava la strada all’altezza del civico 458, insieme alla moglie Valeria Serpilli. La donna si è salvata dall’investimento perché il marito l’ha spinta via appena si è accorto che l’auto li stava travolgendo. L’incidente è avvenuto a pochi metri dall’abitazione della coppia che stava tornando a casa. Moglie e marito avevano appena parcheggiato la propria vettura vicino al distributore di benzina, lato mare quando hanno attraversato la strada. La Mini Cooper è stata posta sotto sequestro.