L’Anconitana cerca solidità dal reparto difensivo

I primi allenamenti e le prime uscite stagionali della formazione di Francesco Nocera stanno mettendo in risalto la grande attenzione del tecnico per il reparto difensivo. Tommaso Colombaretti: «Mantenere la squadra corta ed appoggiare gli attaccanti»

Tommaso Colombaretti, difensore dell'Anconitana
Tommaso Colombaretti, difensore dell'Anconitana

ANCONA- Smaltito il riposo di Ferragosto, oggi pomeriggio alle 16.30 l’Anconitana tornerà ad allenarsi allo Stadio Dorico per riprendere il proprio lavoro di preparazione. L’ultima amichevole con il Valdichienti Ponte, vinta dai dorici con rete di Salvatore Mastronunzio, ha fornito a mister Francesco Nucera e al suo staff risposte incoraggianti sia dal punto di vista dell’intensità che dell’amalgama dei nuovi giocatori. Una particolare attenzione, in queste prime sedute, sta andando sulla fase difensiva ritenuta fondamentale per appoggiare l’enorme mole offensiva della squadra. Supportare un potenziale attacco a quattro, con tre giocatori sulla trequarti e una punta centrale, necessita di una grande attenzione da parte del reparto arretrato e Nucera sta lavorando con grande attenzione in questo senso.

Tendenzialmente l’Anconitana giocherà durante l’anno con una difesa a quattro dove, nel ruolo di centrale, potrebbero alternarsi la fisicità dell’argentino Trombetta, la duttilità di Paolino Mercurio e l’esperienza di Tommaso Colombaretti. Proprio quest’ultimo, uno dei reduci della cavalcata dello scorso anno, ha analizzato i primi giorni di lavoro parlando proprio dell’assetto tattico: «Quando giochi con quattro giocatori avanti, i difensori devono sostanzialmente mantenere la squadra molto corta. Le ripartenze avversarie vanno attaccate sul nascere e in questa difesa e centrocampo dovranno essere bravi. Adesso dobbiamo cercare di affinare ogni singolo dettaglio». Un’Anconitana che per blasone e tifoseria è chiamata ad un altro campionato da grande protagonista: «E’ chiaro che non sarà facile perchè le squadre si sono rafforzate. Noi dovremo cercare di mettere la mentalità in ogni gara per cercare di portare a casa più punti possibili».