Buone pratiche a bordo: studenti a lezione con Conerobus

La società dorica, questa mattina (21 novembre), ha incontrato gli studenti di due classi del terzo anno della scuola media Enrico Fermi di Ancona per diffondere la cultura della legalità fuori e dentro i bus

Si è tenuto questa mattina, alla scuola media Enrico Fermi di Ancona, un incontro sul corretto uso dei mezzi pubblici promosso da Conerobus con l’obiettivo diffondere tra gli studenti la cultura della legalità a bordo. A salire in cattedra per la speciale lezione, che ha coinvolto due classi del terzo anno, Silvia Seracini, vincitrice del concorso 2016 “No Ticket No Right” e Andrea Prosciutti, responsabile dei servizi Tpl di Conerobus, insieme al conducente Samulele Spinanti e Dino Cristino dell’ufficio innovazione e ricerca.

Conerobus ha dedicato un’ora ad ognuna delle due classi, alle quali, dopo una breve presentazione della storia dell’azienda, è stato illustrato il progetto messo a punto per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e promuovere le buone pratiche a bordo. In particolare, la lezione ha riguardato il rispetto delle regole fuori e dentro il bus, il funzionamento della centrale operativa e il tema della sostenibilità ambientale. Al termine dei due incontri è stato chiesto agli studenti di compilare un questionario sulla loro percezione del trasporto pubblico.