Morta in Veneto, fissato il funerale di Lidia Righi

Si terrà sabato (11 agosto) nella chiesa di Torrette, ad Ancona. Domani mattina il rientro del feretro della 72enne. Acquisito un filmato dell'incidente. Ancora grave il cognato

ANCONA – Rientrerà domani la salma di Lidia Righi, la 72enne morta martedì in un incidente stradale avvenuto in Veneto, sul Passante di Mestre. Il funerale è stato fissato per sabato (11 agosto) alle 10.30, nella chiesa di Torrette. L’arrivo del feretro, che partirà da Mogliano Veneto, è previsto nel primo pomeriggio, nella sala del commiato del cimitero di Tavernelle dove verrà allestita la camera ardente.

Sulla morte della donna, ex segretaria del Serrani di Falconara, è stato aperto un fascicolo per omicidio stradale e la polizia stradale di Treviso ha acquisito un filmato dell’incidente. Le condizioni del cognato, con cui viaggiava a bordo di una Mercedes, rimangono gravi. Paolo Sartini, 77 anni, è ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale dell’Angelo a Mestre. La moglie dell’uomo, Giuliana Brugè, 70 anni (sorella del marito defunto di Lidia), è ricoverata all’ospedale di Treviso ma non è in gravi condizioni. La donna è in stato di choc e ha riportato alcune lesioni. I medici la tratterranno in ospedale fino a lunedì. Tutti e tre erano diretti in Friuli, a Tolmezzo, per passare dieci giorni di vacanza. Righi lascia il fratello Domenico, ex consigliere comunale, una sorella più anziana, Mariarosa e due figli, Francesca e Leonardo.