Lettini troppo vicini al bagnasciuga, multato Cerusico: «Giusti i controlli ma meno rigidità»

La Capitaneria di porto ha staccato un verbale di circa mille euro allo stabilimento “Il Valentino”, al Passetto di Ancona, perché non erano rispettate le distanze previste dal regolamento in vigore. L'operatore valuta il ricorso: «Posizioniamo le attrezzature secondo quanto previsto e se il cliente si avvicina per un'ora in più di sole non possiamo fare i vigili»

Lo stabilimento "Il Valentino", al Passetto
Claudio Cerusico

ANCONA – Arriva la Capitaneria di porto al Passetto e multa lo stabilimento “Il Valentino” di Claudio Cerusico perché i lettini sono troppo vicini all’acqua. Staccato un verbale di 1.033 euro. Secondo il regolamento in vigore infatti, 5 metri da dove si infrange l’onda devono restare liberi sulla spiaggia, per il libero passaggio. Non si può stazionare e quindi né mettere lettini e nemmeno ombrelloni o asciugamani. Martedì scorso gli uomini della Capitaneria sono arrivati in spiaggia, di pomeriggio e metro alla mano hanno trovato l’irregolarità. I lettini erano troppo vicini alla riva.

«I controlli sono giusti – commenta Cerusico – la guardia costiera deve fare il suo lavoro ci vorrebbe però meno rigidità perché il Passetto ha una conformazione particolare, non è una spiaggia come le altre. E’ una spiaggia troppo piccola con peculiarità. L’ombra arriva prima e se ci sono dei clienti che, per guadagnare mezz’ora di sole in più si sposta e si avvicina al mare, noi non possiamo corrergli sempre dietro e fare i vigili. Le corsie di passaggio sono garantite all’interno della mia concessione». Cerusico sta già valutando di fare ricorso e aggiunge: «Sono 12 anni che non si fa un ripascimento, da quando praticamente è nata la spiaggia con i sassi. Il Comune però ha promesso che da settembre prenderà in mano la situazione in vista nella prossima estate».